Chi Siamo

Il primo network italiano di servizi integrati

Da una parte i professionisti e gli imprenditori avvertono un’allarmante precarietà (sono infatti nella condizione di perdere in poco tempo il frutto di sacrifici in caso di disagi o inabilità temporanea) ed un logorio difficilmente sostenibile determinato dal consistente volume di lavoro necessario per generare un introito che, visti gli esigui compensi unitari, giustifichi la mole di responsabilità ed incombenze.

Dall’altra parte, i clienti, nonostante gli sforzi dei professionisti e degli imprenditori, percepiscono spesso un servizio approssimativo ed inadeguato, tanto da essere portati a pensare che un professionista vale l’altro e che l’unico differenziale è il prezzo e, tutt’al più, la disponibilità personale (finchè può essere prestata). Purtroppo però, quando il rapporto viene costruito e consolidato grazie ad una intensa interazione personale e confidenziale, al minimo segno di cedimento o di disattenzione i clienti si sentono trascurati e tornano a guardare al mercato e ad altri professionisti, dimenticando presto il rapporto faticosamente costruito nel tempo.

La differenza generata da questo stato di cose porta quindi i clienti ad operare valutazioni basate quasi esclusivamente sul prezzo, unico vero termine di confronto in un mercato di soggetti simili, con servizi simili, con reputazione pressochè identica e senza un marchio che possa fornire alcun orientamento al cliente.

Si verifica pertanto un circolo vizioso che vede da una parte i clienti lamentare scarsa qualità e disposti, per questo, a pagare poco il servizio; dall’altra, i professionisti e gli imprenditori non si sentono adeguatamente remunerati, quindi non in condizioni di offrire buone prestazioni.

Sebbene le associazioni di categoria, gli albi e ordini professionali si siano da sempre distinti nel fornire formazione ed aggiornamento ai propri iscritti, queste sono principalmente rivolte al supporto della figura del professionista, all’accrescimento del “sapere” e quasi mai allo sviluppo dei servizi, delle strutture e delle risorse umane dedicate alla gestione, cioè il “sapere come” (knowhow).

In questo contesto Nemesis è nato come laboratorio di idee per il rinnovamento del mercato, individuando soluzioni alternative a quelle che ne hanno determinato la sua attuale stagnazione. La strategia societaria ha puntato, sin dall’inizio, all’erogazione di servizi esclusivi e moderni e ad una interpretazione completamente nuova del ruolo e delle prerogative del professionista e dell’imprenditore.

E’ finita l’era dell’individualismo. Inizia quella dei network.

E’ in questo mercato di iper-offerta che i marchi forti assumono un ruolo determinante nel fornire orientamento ai clienti. Quest’ultimo, infatti, sempre più soggetti a messaggi ed iniziative promozionali e gradiscono sempre più la certezza e l’affidabilità che un format commerciale di successo riesce a garantire in ogni suo punto di distribuzione identificato da una specifica insegna. Studi di mercato ormai comprovati dimostrano che il cliente medio ricerca la sicurezza e non ama sperimentare prodotti e servizi sconosciuti ed il marchio soddisfa detta necessità limitando l’incertezza. Il marchio Nemesis si prefigge questo ambizioso obiettivo, mirando al contempo ad una ragionevole sponsorizzazione, necessaria per intraprendere un percorso che porti i clienti a non ricercare sempre e per ogni questione il professionista in persona.

Nemesis attua una politica di attenzione verso il cliente, con la consapevolezza del fatto che egli oggi è più esigente, informato e consapevole. Il professionista operante nella logica della “Vision Nemesis” interpreta il proprio ruolo senza limitarsi alla sola pratica del cliente bensì interagendo con interessi e bisogni privati ponendosi come unico interlocutore/intermediario per la fornitura di più servizi alle persone.

Analisi di mercato, marketing, controllo di gestione, comunicazione e management sono quindi elementi essenziali per affrontare al meglio la competizione in questo delicato momento e Nemesis è certamente la prima realtà ad aver fatto ricorso a dette discipline nell’ambito dei servizi integrati.

Cooperazione e sinergia sono i principi fondatori del network, che per tali ragioni non intende essere invasivo, lasciando al membro del gruppo piena discrezione circa standard, soluzioni e servizi da adottare e richiedendo contributi minimi vista la consapevolezza che ogni membro del gruppo, se corretto e competente, è nuova e maggiore opportunità per tutto il network.

L’ingresso nel network è riservato a coloro che già esercitano e che già dispongono di una propria struttura, a condizione che siano in possesso di determinati requisiti, specificati in apposti documento, comunque dettati esclusivamente da buon senso aziendale.