Breaking News
Macchine piegatrici per lamiera: tipologie ed utilizzi
Faringdon Precision Engineering sceglie il tornio Doosan con controllore Siemens
Come l'assistenza informatica può mettere al sicuro i dati
Iter per la certificazione del Sistema Gestione Integrato SGI
Trend in crescita per l'installazione di serramenti in PVC
Atlas Copco completa l’acquisto della Brazilian Compressor Manufacturer
Ristorante: come gestire al meglio la contabilità
L’importanza delle scaffalature metalliche industriali

Leggi e Sentenze

Cassazione: autovelox nascosto ? ... TRUFFA ... 0 819

Secondo la Suprema Corte: “un bene avente natura lecita (in quanto regolarmente tarato e conforme ai paradigmi normativi) non può seguire la sorte processuale dei presunti autori che di quel bene hanno fatto un uso illecito. Sussiste, innanzitutto, un rapporto di strumentalità tra i beni sequestrati e il reato di truffa per cui si procede, considerato che gli autovelox costituiscono lo strumento delle attività illecite accertate ed enunciate nella prospettazione accusatoria (truffa consistente nella rilevazione di velocità attraverso autovelox posizionati in modo da essere occultati agli ignari automobilisti), a nulla valendo che la “res” impiegata per commettere la truffa abbia natura lecita, allorché assolva, nell’ordito truffaldino, una valenza causale ai fini della realizzazione del reato. Di conseguenza, gli autovelox si prestano, proprio in ragione di tale nesso di interdipendenza con il reato, a essere assoggettati a vincolo reale sia quale corpo dei reato (“le cose mediante le quali il reato è stato commesso”) sia quale cosa pertinente al reato la cui libera disponibilità può agevolare la commissione di altri reati della stessa specie di quello per cui si procede.”

Cassazione: cane dei vicini abbaia? Per chiedere il risarcimento del danno bisogna provarlo. 0 981



Cassazione: Vincita al 10 e Lotto o escamotage per nascondere un trasferimento di fondi? 0 1186



Guide e Consigli

Carta di credito e sicurezza 0 384

Ogni giorno ci confrontiamo attraverso la televisione e i giornali con truffe ai danni di chi utilizza le carte di credito.